LE PROFESSIONI PIÙ RICHIESTE
 
 

Le professioni più richieste in Italia oggi

Il sito delle PMI (piccole medie imprese), che rappresenta l'asse portante dell'economia italiana, riporta un'interessante studio ISTAT sul mondo del lavoro in Italia, con la classifica delle 70 professioni più richieste.

L’indagine è stata effettuata considerando l’andamento di 508 categorie professionali, nel periodo dal 2011 al 2014.

Al primo posto i programmatori di software e i fisioterapisti.

Molto richiesti anche i gestori di hotel, gli operai specializzati nella saldatura di cavi elettrici, i gestori di attività ricreative, gli animatori turistici e chi guida trattori.

Il sito riporta anche altre due importanti analisi.

La prima, le rilevazioni del rapporto Datagiovani, confermate dalle stime sulle assunzioni nel primo trimestre 2013 nel bollettino Unioncamere – Excelsior.

Tra le professioni più richieste gli amministrativi, gli specialisti del marketing, gli esperti informatici e gli ingegneri.

Le professioni del futuro

La seconda, della Fondazione Italia Orienta, che segnala gli annunci di lavoro più richiesti fino al 2020 in molti settori dove l’offerta di lavoro supera la domanda. Ecco la lista.

Infermieri: 391mila nel 2015, entro il 2020 ne serviranno 266mila in più.

Chimici: il primo contratto arriva nei primi due mesi dalla laurea, 8 su 10 lavorano, il 46% a tempo indeterminato.

Agricoltura: imprenditori (+2%) e dipendenti (+1,1%).

Figure tecniche dei nuovi mestieri del gusto quali:

sommelier (professionista in grado di effettuare un'analisi organolettica dei vini per valutarne tipologia, qualità, caratteristiche, potenzialità di conservazione, per un corretto abbinamento vino-cibo)

affinatore di formaggi (casaro evoluto che lavora il latte direttamente in alta montagna e "concia" il formaggio rendendolo unico)

stagionatore di miele (esperto conoscitore, capace di classificare il miele in base a origini, varietà di fiori, piante coinvolte e stagionatura, che consente di determinarne alcune proprietà farmacologiche e stabilire particolari abbinamenti formaggio-miele)

agri-gelataio (allevatore che trasforma direttamente in azienda il latte prodotto in gelato)

personal trainer dell’orto (agricoltore che offre consulenza e tutoraggio a domicilio agli amanti dell'orto)

alchimista di campagna (produttore di erbe che attraverso alambicchi le trasforma in pregiati distillati)

food blogger (amanti della cucina che postando ricette sul web accumulano sempre nuovi e affezionati seguaci)

Green Economy : previsti 100mila nuovi posti entro il 2016, con figure nuove come

energy manager (per analisi, monitoraggio e ottimizzazione dell'uso dell'energia delle imprese e degli enti, pubblici o privati)

progettista di energie rinnovabili (esperto di energie rinnovabili capace di progettare, pianificare e distribuire le tecnologie derivanti da queste fonti, per il risparmio energetico e la sostenibilità ambientale)

geometra ambientale (geometra ecologo)

certificatore energetico (tecnico abilitato per la redazione della certificazione energetica APE, attestato di prestazione energetica)

eco-industrial designer (designer specializzato nella progettazione di prodotti a basso impatto ambientale)

ingegnere ambientale (per progettazione, pianificazione, realizzazione e gestione di opere a basso impatto ambientale, difesa del suolo, gestione dei rifiuti, delle materie prime e delle risorse ambientali, geologiche ed energetiche)

architetto paesaggista (per la progettazione di spazi aperti, quali parchi e giardini)

agronomo (per l'applicazione di principi scientifici all'agricoltura)

botanico (studioso dell'anatomia e fisiologia della flora, specie in rapporto alla loro utilità, classificazione ed ecologia)

ecologo (per l'analisi scientifica e lo studio delle interazioni tra gli organismi e il loro ambiente)

agricoltore bio (che sfrutta la naturale fertilità del suolo favorendola con interventi limitati, per promuovere la biodiversità dell'ambiente in cui opera e limita o esclude l'utilizzo di prodotti di sintesi e degli organismi geneticamente modificati, OGM)

climatologo (studioso delle climatiche locali, regionali o globali, dei fattori naturali o umani che possono favorire un cambiamento climatico, anche futuro)

idrogeologo (geologo specializzato che si occupa della distribuzione e dei movimenti delle acque sotterranee, direttamente relazionate con la precipitazione delle acque meteoriche all'interno dei suoli e delle rocce della crosta terrestre)

chimico ambientale (che analizza i processi naturali nell’aria, nell’acqua o nel suolo anche in relazione agli interventi prodotti dall’uomo, per prevenzione, conservazione e/o bonifica dell’ambiente e tutela degli uomini, occupandosi nelle aziende di aspetti legati alla sicurezza nei luoghi di lavoro)

eco-auditor (specializzato in tecniche e politiche ambientali, gestione e smaltimento dei rifiuti, analisi, valutazione e prevenzione dei rischi)

eco-chef (cuoco specializzato in cucina naturale ed eco-bio, sana cucina naturale)

Scienze motorie : trova lavoro il 78% dei laureati.

Scienze economiche e statistiche : sono previste oltre 100mila assunzioni per

sportello bancario, amministrazione, contabilità, marketing, sviluppo clienti, commerciale, gestione attività creditizie, revisore contabile.

Scienze umane: 7.730 assunzioni previste entro fine 2013 per

interpreti, insegnanti di lingue, segreteria, vendita e accoglienza clienti.

Scienze sociali: richiesti

psicologi, psicoterapeuti, insegnanti e responsabili delle risorse umane in azienda.

Informatici:

direttori dello sviluppo, project manager ERP, online sales manager, web marketing manager.

Ingegneri:

ambito gestionale, meccanico, elettrico, civile, dell’automazione, chimico, delle TLC (telecomunicazioni) , elettronico.

Artigianato: 147mila posti disponibili, richiesti soprattutto

installatori di infissi, panettieri, pasticceri, sarti, falegnami e cuochi.

 
per saperne di più scrivete a antiguahoteles@gmail.com