Annunci Google

 

3 PAZZE PER BOCA CHICA BEACH

ragazze di Boca Chica , molto speciali

     
 

 

Ma chi l'ha detto che 3 ragazze sole a Boca Chica non devono venire?

E se fossero un TRIS d'ASSI? Da far invidia alle ragazze dominicane?

 

 

Dal 05 al 16 marzo 2006 REP. DOMINICANA

5.03.2006

Siamo in 3 a partire per questo viaggio:

Silvia: viaggia e lavora come assistente tur. Già innamorata della R.D. e Caraibi
Federica: oltre che un lavoro una missione: ricercatrice scientifica, amante dei viaggi e dei balli
Cinzia: commerciante e viaggiatrice alle prime armi…..

Voliamo con Iberia Nizza-Madrid-S.Domingo…. e alle 6.00 p.m approdiamo all'aereoporto di S.Domingo…. già la temperatura e la musica rigenerano il nostro spirito….

Al nostro arrivo troviamo ad attenderci Bruno (napoletano verace) ci accompagna al residence e ci invita a una cena per il giorno successivo…. Ahimè con italiani! Accettiamo di buon grado e ci ritroviamo in 15 min. a Los Pinos di Bocachica.

 

 

 

Che dire… il primo impatto non è il massimo. Comunque gentilissima la sig.na della "reception" ci accompagna al nostro appartamento e scopriamo che dentro è molto meglio! 2 gran belle stanze, 2 terrazzini, cucinino, ventilazione a soffitto ma la cosa che apprezziamo di più è il lavabo fuori il bagno, che ci permetterà di preparaci tutte le sere senza perdere tempo!
Stravolte diamo un'occhiata nei paraggi e mangiamo qualcosa in un pub. Proviamo a dormire ma il fuso orario si sente!

6.03.2006

Primo giorno sveglia con le galline c'incamminiamo alla scoperta della playa…. Che meraviglia! Camminiamo fino al bar-restaurant Playa del Sol.

 

 

 

Qui un giovane dominicano ci fa accomodare e contrattiamo il prezzo di 3 lettini e un ombrellone… 350 pesos… si può fare! (in seguito scopriremo che mangiando nel loro bar i lettini e ombrellone non si pagano…..!) Quindi ci concentriamo sulla tintarella e chicchieriamo con altri italiani nelle vicinanze. Mannaggia ma dove siamo finite! Questi ci vogliono aiutare e dare le "dritte giuste" ma invece ci stanno spaventando su tutto…. Es.: Alla sera, di notte non si può uscire, no al motoconcho, mai lasciare le borse, ma che ci fanno 3 ragazze sole?… ecc….

Torniamo al residence un po' desolate …. E alla sera ecco chi viene a trovarci: Roberto. Tramite lui navigando in internet abbiamo prenotato la nostra sistemazione. In breve diventa il nostro punto di riferimento. Lui sì che ci da le giuste indicazioni e alla fine scopriamo che non c'è niente di cui avere paura a Boca Chica…. Le raccomandazioni sono le solite per qualunque posto del mondo…. Chi va in giro alle 2 di notte a piedi e con l'oro addosso???? Nessuno e in nessun posto! Quindi ci facciamo coraggio la nostra vacanza è appena iniziata! Ci prepariamo per la noche, e alle 9 con Bruno e altri andiamo a cena al Casinò della capitale.

 

 

Preferiamo non soffermarci troppo su questa serata in compagnia di solo ragazzi italiani…. Ottima la cena e la compagnia di Bruno!!

7.03.2006

Sveglia presto e Playa del Sol. Ma quanto è bello questo mare????
Trascorriamo la giornata prendendo il sole (Cinzia protezione 50 ha una leggera paura di scottarsi) nuotando e mangiando frutta tropicale.

 

 

Facciamo 2 chiacchere con ragazzi dominicani e osserviamo estasiate….. anche se una di noi deve ancora iniziare a godersi la vacanza (Cinzia da poco tornata single ha lasciato la testa in italia!!) Verso sera torniamo al residence dove vengono a trovarci Bruno e Alessandra. Con quest'ultima pazzoide simpaticissima organizziamo l'escursione a Saona del giorno successivo.
Quindi stasera a letto presto!

8.03.2006

SAONA: siamo in paradiso!

 

 

 

Nonostante la giornata non sia delle migliori…. Questo posto lascia davvero estasiati (anche se silvia pensa che sia quasi meglio Catalina! eh eh ) E qui ci sfoghiamo bevendo rum e coca, ballando in acqua, facendo foto vicino alle palme in mille posizioni diverse, ecc… unica pecca: all'isola si sta davvero poco tempo. Perché il pomeriggio lo si passa alle piscine naturali e per lo snorkelling….

 

 

 

Ok tutto bello, ma saona è saona. Per non parlare della storia di Saona e Savona….. ma sapete che noi siamo di Savona!???? Quasi quasi ci sentiamo pure un po' dominicane…

Durante l'escursione conosciamo dei simpatici ragazzi italiani e con loro organizziamo una cena per la sera alla Pequena Suiza (sempre dietro consiglio della nostra guida spirituale Roberto). Ottima cena e prezzo onesto. Trascorriamo la serata nei locali di bocachica ma ahimè non è il massimo…. Per noi chiaramente. Per alcuni 60enni lo è… e come!!!!!!

9.03.2006

Ormai…. Siamo affezionate… a Playa del Sol.

Tintarella. Tanta frutta, tanto relax…. Ancora non ci sembra vero… e ci organizziamo per la noche con Alberto giovane dominicano che lavora nel bar. Quindi alla sera ceniamo in pizzeria e poi appuntamento con los chicos: Alberto e il cugino taxista che per 700 pesos ci fa fare il giro dei locali di Andres.

 

 
Quindi nell'ordine: Mundocenter, Mundocenter plaza all'aperto, e un'altra discoteca che essendo l'ultima (dopo rum e cola anzi brugal e cola) non ricordiamo il nome ….!!! Che dire… serata paurosa per noi malate di ritmi caraibici è stato un continuo ballare merengue, bachata un po' di salsa….

 

Poi ci guardiamo intorno è ci accorgiamo di essere le uniche bianche, ma chi se n'era accorto? Fa differenza? Assolutamente nessuna siamo felici, tranquille e beate…. Persino Cinzia si diverte e ritorna tra noi con lo spirito! Unico momento di apprensione? Il nostro taxista aveva una pistola in tasca!!! ( ma poi scopriamo che sono in molti ad averla…!)

10.03.2006

Sveglia presto come sempre…. (non capiamo il perché dovremmo essere abituate al fuso ormai!) e passiamo l'intera giornata a oziare a Playa del Sol. Tanta frutta, tanta musica, ecc…
Rientriamo a casa verso sera…. Dobbiamo uscire ma ahimè crolliamo sul letto stravolte! Peccato una noche sprecata…. Federica lo aveva detto… ma la stanchezza ha avuto la meglio…

11.03.2006

Riposatissime (12 ore di sonno!) trascorriamo la giornata alla nostra spiaggetta, e per la sera invitiamo Alberto con noi a mangiare una pizza a patto che dopo ci accompagni in discoteca! Ovviamente non se lo fa ripetere 2 volte così, dopo una pizzata, andiamo a ballare al Macumba. Qui è strapieno di gente, balliamo e beviamo, conosciamo Rey (della spiaggia accanto alla nostra! incredibile non avevamo notato questo bel figliolo…..) ma poi decidiamo di cambiare locale e andiamo al Mundocenter… dove balliamo fino alle 4 del mattino e approfondiamo la conoscenza con altri chicos della spiaggia: Wilkin, Tomas, Gabriel, ecc..

12.03.2006

La nostra giornata trascorre nel solito modo : relax in spiaggia…. Cavolo ormai siamo abbronzate! Persino Cinzia ha la schiena arrossata…… nonostante la protezione!
Oggi è domenica ed è pieno di dominicani…. Com'è diversa la playa, colorata, più allegra del solito, la musica è altissima e la gente balla, balla, balla, ….. mai come in questo momento ci sentiamo lontane dall'Europa e dal caos. Questa sera andiamo a ballare di nuovo al Mundocenter… ormai siamo di casa! Il dj fa sempre il nostro nome e ci dedica le canzoni, e ci trattano tutti così bene, così carini e attenti…. Mah?!?! Abituate in Italia ci sembra quasi un altro pianeta…

13.03.2006

Lunedì la playa è più tranquilla.

 

 

I nostri vicini di ombrellone sono partiti e ci sono pochi dominicani, assaporiamo questi momenti di relax assoluto. Cavolo siamo proprio fortunate! Non tutti hanno la fortuna e i mezzi per conoscere questi posti…
Alla sera organizziamo anzi invitiamo noi (da brave turiste italiane… e poi è giusto così) i ragazzi della playa a mangiare la pizza e andiamo a ballare al Macumba ad Andres. Che bella serata….

14.03.2006

Oggi è martedi…. Volevamo andare a vedere la capitale Santo Domingo ma alla fine andiamo in spiaggia a ritoccare l'abbronzatura. Però questa volta a Juan Dolio… molto carina… selvaggia… deserta.

 

 

Ma preferiamo Boca Chica (ma come mai non riusciamo più a starne lontano?!?) e nel pomeriggio ritorniamo a Playa del Sol. Ceniamo a casa in tranquillità… e la sera andiamo a bere in un bar sulla spiaggia carino e suggestivo….ma ahimè alla fine della serata i nostri amici dominicani si offendono perché ci fermiamo a parlare con degli italiani…incredibile, questa gelosia ci lascia perplesse! Dicono che li abbiamo fatti aspettare como PAJASSI…. Vabbè…. Questa parola entrerà nel nostro vocabolario quotidiano! Fintamente arrabbiate andiamo a nanna..

15.03.2006

Napoli non è niente in confronto al caos che regna in capitale!

Ma cavolo quanto è bella…. La Ciudad Colonial, la chiesa più antica d'america, il Conde, il Malecon ….

 

 

 

A farci da guida è un amico di Silvia conosciuto in altri tempi.

Carino e disponibile vorrebbe portarci in giro anche la sera… ma nel pomeriggio torniamo alla spiaggia (sane e salve nonostante la gua-gua) e non sappiamo resistere all'invito dei nostri amici… che senza alcun rancore per la sera precedente (e qui ci sarebbe davvero tanto da imparare) ci accordiamo por la ultima noche e andiamo a ballare al macumba. E qui inzia la tristezza… le ultime bachate, le canzoni che hanno fatto da colonna sonora alla nostra vacanza, questi visi, …. Oddio che brutto è l'ultima sera. Non vogliamo tornare alla realtà, alla freddezza, alle apparenze…. Vorremo rimanere qui ma non si può. E quindi a notte fonda saliamo sui motoconcho…si deve tornare.

16.03.2003

Ultimo dia alla playa. Il dj del ristorante accanto alla nostro ci omaggia di tutte le canzoni che ci piacciono e ci saluta 1000 volte al microfono…. Possiamo stare solo fino alle 2 e consumiamo il nostro tempo in bagni e foto. Balliamo le ultime bachate sulla sabbia…. E corriamo al residence. Dobbiamo fare le valigie... con noi ci sono i nostri amici per darci l'ultimo saluto prima che arrivi il taxi a prenderci!
Che carini…. Guardiamo con il magone Los Pinos…. E pensare che al nostro arrivo ci era sembrato una prigione … adesso ci sembra una villa da regine!
Arriviamo in areoporto ma non abbiamo tanta voglia di parlare… le nostri menti stanno pensando a quello che stiamo lasciando….. cosi' per ingannare il tempo mangiamo (ricordando che all'andata tra un po' l'iberia ci faceva morire di fame!) e voliamo per una notte intera. Tutto tranquillo, ma parliamo poco e pensiamo. Pensiamo a come ci ha arricchito e cambiato questo viaggio. Basta davvero poco per essere felici… anche questo ci hanno insegnato.

 

 

 

Dobbiamo ringraziare tante persone: Roberto, per averci fatto capire il modo in cui si vive a Bocachica e per la sua disponibilità. Bruno per averci ricordato che i napoletani sono ovunque (scherziamo ovviamente!!!) Alessandra per la gita a Saona, Alberto, Rey, Wilkin, Tomas, Pegna, Il fruttero della playa, Mariza… per averci insegnato, fatto ballare, ridere e vivere un po' di vita dominicana.
Vi ricorderemo per sempre!

In seguito a questo viaggio possiamo dare questi consigli:

  • visitate e prenotate by www.bocachicaplaya.com.
  • mangiate tante frutta tropicale aiuta la tintarella
  • prendete tranquillamente il motoconcho (noi ci siamo decise alla fine) ricordate al chico di andare despacio!
  • ovviamente protezione solare e crema antimosquitos
  • non fatevi condizionare da nessuno per nessun motivo. Non abbiate pregiudizi. La fiducia (con cautela ovunque) va data e non ve ne pentirete… è bello, scoprire, conoscere, imparare….

Vogliamo terminare con questa frase:

LA VITA E' COME UN LIBRO: CHI NON VIAGGIA LEGGE SOLO UNA PAGINA

Silvia, Federica e Cinzia

 

Bella storia.....tutta da leggere.....