hotel indice guida vita notturna ristoranti spiaggia
 

 

 
 

METEO BOCA CHICA

PREVISIONI DEL TEMPO

SANTO DOMINGO, REPUBBLICA DOMINICANA

 

Prevedere il tempo ai Caraibi  e’ difficilissimo, anche I migliori sbagliano.

Perfino la NASA e  WEATHER UNDERGROUND possono prendere cantonate incredibili.  Le previsioni a una settimana o per il mese prossimo sono puramente indicative.

Da un giorno all'altro una tormenta tropicale si scioglie nel sole, cosi' come un cumulo di nuvole puo' formarsi dal nulla e regalare uno scroscio torrenziale a cielo azzurro.

Questo perche' la direzione e la velocita' del vento possono cambiare, spostando nuvole e pioggia in modo imprevedibile.

Per il turista che e' gia' in Repubblica Dominicana, le previsioni del tempo piu' utili per decidere un'escursione, un viaggio o una gita, sono quelle del giorno, di ora in ora.

Il cattivo tempo non dura mai un giorno intero.

Quando i meteo on line danno pioggia significa che puo' piovere durante la giornata, magari mezz'ora, a catinelle, poi torna il bello.

 
 

Che tempo fa ai Caraibi?

Joe Brown e sua moglie Mary escono dall’aeroporto Las Americas di Santo Domingo, arrivando da New York con destinazione Boca Chica.
Ad attenderli, una piccola Cabrio, col tetto rigorosamente scoperto.
Mary prende posto dietro, Joe  siede davanti, guarda il cieo blu, apre le braccia e dice: che fantastica giornata di sole! Mary, da dietro, ribatte: qui piove.

Incredibile ma vero, sulla verticale dell’auto il cielo e’ spaccato in due: azzurro senza una nuvola a sud-ovest, nero a nord-est. In assenza di vento a spostare la nube, su meta’ dell’automobile c’e’ il sole, sull’altra meta’ piove. Sono vere tutte e due le cose. Cose da Caraibi.

 
 
 
Quando non e’ in arrivo una delle rare perturbazioni o ancor piu’ rare tempeste tropicali o uragani, il tempo ai Caraibi, per almeno 300 giorni all’anno e’ in parte soleggiato, in parte nuvoloso, con alta variabilita’ e con la possibilita’ di rapidi acquazzoni che passano in meno di mezz’ ora, poi il tempo torna al bello.
 
 
 

La maggior parte degli scrosci di pioggia arriva nel pomeriggio, o alla notte. Un buon numero di ore di pieno sole e cielo azzurro sono assicurate.

Affermando che il clima dei Caraibi é IMPREVEDIBILE  non si rende in pieno l’idea.
Il menu del giorno ci può proporre innumerevoli scrosci tropicali di 5/10 minuti alternati a momenti di sole da spaccare le pietre. Nelle isole maggiori (Grandi Antille) vediamo simultaneamente enormi diversità fra versante nord (Oceano Atlantico) e sud (Mar del Caribe).

La conformazione stessa delle isole,  sempre montagnosa, aumenta la volatilità.
Quindi nessuna certezza se non una fondamentale: più secco e fresco d’inverno, più caldo-umido in estate.

Nonostante i Caraibi si estendano per quasi 3000 km, distanza in linea d’aria tra le Bahamas, il paese più a nord, e Trinidad e Tobago (foto sotto) quello più a sud, il clima ai Caraibi è abbastanza uniforme e le temperature scendono raramente sotto i 20°C. 

 
 

Il clima ai Caraibi ha una temperatura media annuale di 25 gradi centigradi e l’escursione termica da una stagione all'altra è di circa 3°C o 5°C.

Ciò fa si che il clima ai Caraibi sia gradevole durante tutto l'anno e il mare risulti caldo e piacevole. 

 
 

Il periodo migliore per visitare i Caraibi, con un clima mite e ventilato, e’ nella   stagione secca, da metà dicembre a metà aprile, quando in Europa e in Nord America fa piu’ freddo e sono in tanti a svernare ai Caraibi. Un breve scroscio e´sempre possibile, ma di solito passa sul mare a qualche chilometro di distanza.

Si deve però considerare che in tale stagione le località turistiche sono affollate e i prezzi di hotel, ville e appartamenti  sono alti (alta stagione), ancor più nei mesi di febbraio o marzo quando sulle isole si svolgono delle bellissime feste di carnevale.

 

La bassa stagione è compresa tra maggio e novembre, perodo in cui, a parte agosto che e’ comunque alta stagione,  si risparmia sui voli e anche sugli hotel e le località sono meno affollate, tranne che in agosto.

Il clima più afoso e le precipitazioni frequenti e improvvise portano un tasso di umidità più elevato. Anche se i Caraibi non sono da considerarsi una zona monsonica possono verificarsi uragani e tempeste tropicali  nel periodo compreso tra agosto e ottobre.

Il tempo e le temperature  ai Caraibi variano poco durante l’ anno, ma  il periodo in cui piove meno e’ tra dicembre e i primi di aprile. Sono questi  i quattro mesi piu’ freschi dell’ anno, la temperatura puo’ scendere a 18 gradi Celsius di prima mattina a febbraio, per risalire a 27/28 gradi nel pomeriggio e rinfrescare di nuovo verso sera.

I mesi piu’ umidi dovrebbero essere Maggio e Giugno, ma tutto dipende da come girano i venti tropicali.
Le previsioni meteo in tale periodo sono di tempo in parte sereno e soleggiato, con possibilita’ di brevi scrosci di pioggia, piu’ frequenti nel pomeriggio.
A luglio, di solito, il tempo e’ bello con temperature sui 31/32 gradi.

Tra agosto e settembre  la stagione degli uragani (che va dai primi di giugno a fine novembre) tocca il culmine. Nei Caraibi, gli uragani sono rari in giugno e luglio, perche’ le acque del mare non sono ancora abbastanza calde per favorirne lo sviluppo.

 
 
Agosto e Settembre sono i due mesi piu’ caldi dell’anno, con temperature tra i 32 e i 34 gradi.
Ottobre e Novembre, come Maggio - Giugno sono mesi in cui puo’ piovere di piu’, ma sono piogge che non hanno nulla a che vedere con quelle di Europa o Nord-America, si tratta di scrosci che durano pochi minuti, poi torna il sole.
 
 

Ai Caraibi qualcuno porta l’ombrello...

ma nessuno porta un impermeabile...

 

La temperatura del mare in superficie varia poco nel corso dell’ anno, da un minimo di 24 gradi a un massimo di 28/29 gradi.

Ai Caraibi, le grandi Antille (Cuba, Haiti,  Santo Domingo, Porto Rico) hanno la costa nord rivolta all’Atlantico, piu' fresco, la costa sud rivolta al Mar Caribe, piu' caldo, e il tempo puo’ variare molto a seconda del punto in cui ci troviamo. La Repubblica Dominicana e’ un’isola grande, il sole puo’ essere splendente su una costa mentre piove su un’altra.

 
 
L’area piu’ secca della Repubblica Dominicana e’ il Sud-Ovest (Barahona), poi il Sud-Est con Boca Chica, Juan Dolio, Bayahibe e Punta Cana. L’ area piu’ piovosa e’ la penisola di Samana al nord, seguita da Puerto Plata.
 
spiaggia di Barahona
baia di Boca Chica
penisola di Samana'
 
Non a caso sono queste le zone con la vegetazione piu’ spettacolare e lussureggiante. Le bellezze naturali compensano qualche giorno in piu’ di pioggia. Tiepida pioggia tropicale, che passa e se ne va.
 
Salto el Limon nella penisola di Samana'
 

In una settimana, avrete come minimo quattro giorni perfetti e tre giorni in cui bel tempo e brevi acquazzoni si alterneranno. La eccezione puo’ essere una perturbazione o tempesta  tropicale in arrivo, ma possono passare mesi tra una e l’ altra.

METEO CARAIBI

Prevedere il tempo ai Caraibi, come abbiamo gia' detto, e’ difficilissimo, anche I migliori sbagliano.

E' gia' complicato prevedere il tempo  di oggi, basta un cambio del vento a scompaginare tutto. Prevedere il tempo a cinque giorni di distanza e’ piu’ impegnativo ancora.

Le previsioni online a 15 giorni sono piu’ difficili di quelle su Wall Street e altrettanto soggette ad errore.

Guardatele, ma prendetele per quello che sono:  supposizioni, con una quasi-certezza che il cattivo tempo non dura mai un giorno intero.

Tutte le piccole icone col simbolo di temporale / tormenta  che si vedono online nei siti di previsioni meteo, significano soltanto che potrebbe (oppure no) piovere  in qualche momento durante la giornata.

Un giorno tutto  di pioggia e nuvole ai Caraibi e’ una rara eccezione, non la regola.

 
 

Se ci facciamo impressionare dalle frequenti previsioni online di temporali dispersi (scattered thunderstorm) con tanto di icone con nuvola / fulmine / pioggia, saremo portati a credere che ai Carabi piove tanto e spesso quanto a Londra, Parigi o Milano. Ma i Caraibi non sarebbero i Caraibi se questo fosse vero. Dopo lunga esperienza, ci sentiamo di affermare che le previsioni del tempo, anche di ottima fonte, non descrivono realisticamente il tempo ai Caraibi.

Una spiegazione delle continue inesattezze / errori di previsione e’ questa: il servizio meteo online deve riassumere il tempo che fara’ in un giorno in una sola icona valida 24 ore, che non puo’ riflettere la altissima volatilita’ del tempo nei Caraibi.

A un mattino splendido e soleggiato puo’ seguire una rapida formazione nuvolosa con uno scroscio improvviso di pioggia di breve durata. Poi una serata di cielo limpido con le stelle che brillano, un brevissimo scroscio prima dell’alba e cosi’ via.

 
 

TEMPESTE TROPICALI E URAGANI

Parliamo ora degli uragani, fenomeni spettacolari e caratteristici dei Caraibi, a volte anche catastrofici, che non conoscono regole.

Il nome deriva dal dio della tempesta degli Indios “Caribi”: Huracan. Potreste però vivere decenni ai Caraibi senza vederne uno.

Si formano vicino all’equatore, nella stagione in cui l’acqua del mare e’ piu’ calda (da Giugno a Novembre)  e sono sistemi temporaleschi con un centro di bassa pressione molto esteso, piogge torrenziali e forti venti che si alimentano col calore dell’aria umida che evapora e dell’acqua marina (sopra i 25°). 
Se non raggiunge determinate intensità rimane relegato a tempesta tropicale.
Quando i venti circolari raggiungono e si stabilizzano oltre i 117 km/h (74 mph) nasce l’uragano. Al centro si forma il caratteristico occhio del ciclone che e' la zona più calma e di minor pressione atmosferica.

 
occhio del ciclone
 

La forza dell’ uragano varia da classe uno (leggero) fino a classe cinque (catastrofico con venti oltre i 250 km/h).

Spostandosi verso nord normalmente si indebolisce e toccando la terraferma si disintegra, ma non sempre é così e gli abitanti di New Orleans ne sanno qualcosa (uragano Katrina 2005).

 
uragano Katrina
 
L’ NHC (National Hurricane Center) con base a Miami é il centro americano per la previsione di uragani.
 
 
National Hurricane Center di Miami
 
 

Con l’uso dei satelliti, l’uragano viene costantemente monitorato dal momento in cui si forma a quando si disintegra.

Salvo sorprese, sempre possibili, se ne traccia la rotta e il variare di intensita’.

Ciò consente di allertare la popolazione con buon anticipo e di limitare i danni.

 
Antigua
 

Con Bruno escursioni

Santo Domingo notte, Boca Chica

Saona, Samana, Las Terrenas, El Limon

     
     
   
     

 

Appartamenti Las Palmeras da $50 (US) per apt. per notte
1 / 2 / 3 camere, 1 /2 / 3 bagni, aria condizionata
nella zona più esclusiva di Boca Chica
Ville Las Estrellas da $120 (US) per villa per notte
2 camere, 2 bagni, aria condizionata, parcheggio privato
PRENOTA ORA - TUTTE LE TASSE E I SERVIZI INCLUSI

 

 

Loading

 

hotel indice guida vita notturna ristoranti spiaggia